At first the word "WASWAS" obviously refers as omen to "ISIS" acronym. For this reason the post card is for greetings. The transition from present tense to remote past doesn't mean only the hope to destroy that integralist and terrorist organization, but also to go beyond and forget.

It so happens that "WASWAS" has a secondary meaning. "Al-waswas" are the devil whispers that divert the islamic devotees during worship and meditation. The purpose of the devil is to conquer the heart of believers, to induce doubts in them, making them wavering until a complete detachment from faith is achieved.

It's hard to imagine an action more laudable and auspicious from the devil. 

This project achieves five post cards that can be used in a postal art operation. A limited edition of 100 pieces numbered and signed will be produced. The price for each series is 15 euro plus shipping cost.

Il termine "WASWAS" si riferisce ovviamente in prima approssimazione all'acronimo ISIS inteso come auspicio. Per questo motivo la cartolina è augurale. Il passaggio dal presente al passato non è solo la speranza di distruggere quella organizzazione integralista e terrorista, ma di vederla superata e dimenticata.

In seconda istanza il caso vuole che i "WASWAS" siano anche da intendersi come sussuri del diavolo, quelli che distolgono i fedeli islamici dalla meditazione e dalla preghiera per conquistarne il cuore, inducendoli a dubitare, facendoli vacillare sino all'allontanamento dalla loro fede.

Difficile immaginare un'azione più meritoria e ben augurale da parte del diavolo. 

Questo progetto realizza cinque cartoline postali che possono essere utilizzate in una operazione di postal art. Ogni serie è numerata e firmata, la tiratura è di un massimo di 100 pezzi. Il prezzo è 50 euro più spese di spedizione.